^^

..:: Radar ::..




Il radar meteorologico è uno strumento che consente di rilevare le idrometeore quali pioggia, neve, grandine o pioggia ghiacciata presenti nell'atmosfera. Il suo principale vantaggio è la possibilità di acquisire dati in tre dimensioni relativi ad aree estese: ad esempio possiamo monitorare un volume fino a 200 km di distanza e 15 km di altezza dal suolo in pochi minuti. Il suo principio di funzionamento è molto semplice: vengono emessi brevi impulsi di onde elettromagnetiche di elevata potenza nell’atmosfera lungo la direzione di puntamento dell'antenna che può variare sia in orizzontale che in elevazione. I pacchetti di onde così emessi vengono riflessi dagli oggetti presenti nell'atmosfera e irradiati in tutte le direzioni tra cui quella del RADAR.
informazioni aggiuntive qui

NOTA: Quando l'ora indicata è nel sistema di riferimento UTC per passare all'ora locale sommare:
1 ora se è in vigore l'ora solare
2 ore se è in vigore l'ora legale

Click sulle immagini per lo zoom
( a seconda della dimensione dell' immagine e della velocità della tua linea internet il caricamento potrebbe essere più o meno lento)

Radar Nord Italia Radar Nord Italia OFF-LINE
Radar Nord Ovest Radar Piemonte OFF-LINE
Radar Veneto Radar Veneto OFF-LINE

Radar Liguria Radar Liguria OFF-LINE
Radar Trentino Radar Trentino OFF-LINE
Radar Friuli Radar Friuli OFF-LINE

Radar Emilia Romagna Radar Emilia Romagna OFF-LINE
Radar Toscana Radar Toscana OFF-LINE
Radar Abruzzo Radar Abruzzo OFF-LINE

Radar Sardegna Radar Sardegna
Radar Centro Italia Radar Centro Italia OFF-LINE
Radar Italia Radar Italia

Danimarca Radar Danimarca
Germania Radar Germania OFF-LINE
Belgio Radar Belgio

Francia Radar Francia OFF-LINE
Slovenia Radar Slovenia OFF-LINE
Croazia Radar Croazia OFF-LINE

Estonia Radar Estonia OFF-LINE
Turchia Radar Turchia OFF-LINE
Europa Radar Europa

USA
Radar USA OFF-LINE


GLOSSARIO METEOROLOGICO
Nubifragio
Precipitazione estremamente violenta di carattere temporalesco, che in breve tempo rovescia al suolo grandi quantità di acqua, producendo ingrossamento e straripamento dei corsi d'acqua, allagamenti e frane. Secondo certi autori si può parlare di nubifragi soltanto se la durata è di almeno mezz'ora e l'intensità di precipitazione di almeno 40 mm in mezz'ora, di 60 in un'ora, di 70 in due ore, di 80 in tre ore (BILANCINI).
Share

Non seguire questo link o sarai bannato dal sito!