^^

..:: Traffico navale ::..




Il sistema Ŕ basato su AIS (Automatic Identification System). A partire dal dicembre 2004, l'Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) richiede che tutte le navi superiori a 299GT(stazza lorda) o 300 tonnellate e tutte le navi passeggeri, indipendentemente dalle dimensioni, devono installare un transponder AIS a bordo, che trasmetta la loro posizione, velocitÓ e ovviamente, alcune informazioni statiche come il nome dell'imbarcazione le dimensioni e dettagli del viaggio. Lo scopo principale del sistema AIS Ŕ di aiutare le navi ad evitare collisioni, e permettere alle autoritÓ portuali di controllare al meglio il traffico marittimo. Il Transponder AIS a bordo delle navi include un ricevitore GPS (Global Positioning System), che raccoglie la posizione e dettagli del movimento. Esso include anche un trasmettitore VHF, che trasmette periodicamente le informazioni su due canali VHF (frequenze 161,975 MHz e 162.025 MHz - vecchi canali VHF 87 e 88) e rende questi dati disponibili al pubblico dominio. Altre navi e le stazioni base sono in grado di ricevere queste informazioni.
I dati forniti possono essere utilizzati solo dagli utenti Internet per motivi puramente informativo e non sono affatto legati alla sicurezza della navigazione.
Le informazioni fornite possono essere incomplete, obsolete o contenere errori e non sostituiscono l'apparecchiatura di bordo.


SELEZIONARE L'ICONA DI UNA NAVE PER INFORMAZIONI

visualizza in Full Screen



GLOSSARIO METEOROLOGICO
Indice di raffreddamento (Wind Chill)
Equazione empirica introdotta per descrivere quale sia la reale temperatura avvertita da un organismo umano in relazione alla temperatura dell'aria libera e alla velocità del vento. Una massa d'aria (con temperatura inferiore rispetto a quella corporea) che investe la pelle nuda, determina infatti una perdita di calore per evaporazione che è tanto maggiore quanto più è elevata la velocità del flusso d'aria stesso. Ciò comporta che il nostro corpo percepisca una temperatura apparentemente inferiore a quella effettivamente presente.
Il wind chill è sempre pari alla temperatura effettiva dell'aria quando la velocità del vento è uguale o minore a 4 nodi (7.4 km/h).
Share

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!