^^

..:: Attività sismica ::..





Ad inizio pagina i tracciati del sismografo della stazione sismica amatoriale di Arzignano, sotto la mappa riporta i terremoti con magnitudo uguale o superiore a 2.0 della scala Richter localizzati in Italia dalla Rete Sismica Nazionale dell'INGV. Nei casi in cui un evento sismico sia stato risentito, esso viene comunque riportato nella lista. Informazioni sui terremoti di magnitudo inferiore a 2.0 possono essere estratte dal database ISIDe.Facendo scorrere la mappa vengono inoltre riportati i terremoti più significativi rilevati in altre zone del mondo.
I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione al momento. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e del magnitudo.
In caso di eventi significativi la pagina potrebbe non mostrare la mappa in tal caso selezionare la Lista Terremoti.
A fondo pagina vengono riportati i Terremoti con magnitudo uguale o superiore a 4.0 della scala Richter registrati da U.S. Geological Survey.


SISMOGRAMMI
Stazione Sismica di Arzignano

La stazione è costituita da due geofoni da 4,5Hz e un sensore lungo periodo  autocostruito tipo Lehman collegati ad un acquisitore elettronico e dal software Seismowin. Il segnale ricevuto viene digitalizzato a 24 bit e il software processa tale segnale filtrando da tutti i distrurbi locali e producendo una schermata come sotto detta "DRUM" (cilindro) che simula il classico sismografo a carta.

Canale Verticale Canale Nord-Sud Canale Est-Ovest
Fonte: www.iesn.it - MeteoArzignano

Tabella di gravità del terremoto
Magnitudo Richter Effetti del sisma
0 - 1,9 Può essere registrato solo mediante adeguati apparecchi.
2 -2,9 Solo coloro che si trovano in posizione supina lo avvertono; un pendolo si muove
3 - 3,9 Poca gente lo avverte come un passaggio di un camion; vibrazione di un bicchiere
4 - 4,9 Normalmente viene avvertito; un pendolo si muove notevolmente; bicchieri e piatti tintinnano; piccoli danni
5 - 5,9 Tutti lo avvertono scioccante; molte fessurazioni sulle mura; crollo parziale o totale di poche case; alcuni morti e feriti
6 - 6,9 Tutti lo percepiscono; panico; crollo delle case; morti e feriti; onde alte
7 - 7,9 Panico; pericolo di morte negli edifici; solo alcune costruzioni rimangono illese; morti e feriti
8 - 8,9 Ovunque pericolo di morte ; edifici inagibili; onde alte sino a 40 metri
9 e più Totale allagamento dei territori in questione o spostamento delle terre e numerosissimi morti. Pochi sopravvissuti

Terremoti ultimi 7 giorni

Terremoti negli ultimi 7 giorni di magnitudine 2.0 o superiore entro i 5000 km (3107 mi)
Aggiornato il = 22/02/2019 18:36

Zona epicentro Magnitudo Distanza da Epicentro Time Link
9 km (6 mi) SSE di Ezine, Turkey 5.1 0014221422 km (884 mi) 155068700920/02/2019 19:23 map
72 km (45 mi) SSE di Palaiochora, Greece 4.4 0016301630 km (1013 mi) 155065940520/02/2019 11:43 map
4 km (2 mi) SSO di Kofarnihon, Tajikistan 4.6 0047804780 km (2970 mi) 155062654420/02/2019 02:35 map
23 km (14 mi) NO di Biga, Turkey 4.1 0014361436 km (892 mi) 155061203719/02/2019 22:33 map
7 km (4 mi) SSO di Saray, Turkey 4.1 0028432843 km (1767 mi) 155050749318/02/2019 17:31 map
40 km (25 mi) SSE di Lithakia, Greece 4.4 0012211221 km (759 mi) 155043960217/02/2019 22:40 map
22 km (14 mi) SSO di Gefyra, Greece 4.8 0014081408 km (875 mi) 155043046217/02/2019 20:07 map
44 km (27 mi) SSE di Lithakia, Greece 4.0 0012231223 km (760 mi) 155035039316/02/2019 21:53 map
262 km (163 mi) NE di Santa Cruz das Flores, Portugal 5.3 0032273227 km (2005 mi) 155029955516/02/2019 07:45 map
260 km (162 mi) NE di Santa Cruz das Flores, Portugal 4.7 0032303230 km (2007 mi) 155029657216/02/2019 06:56 map
21 km (13 mi) O di Targuist, Morocco 4.3 0017221722 km (1070 mi) 155029173516/02/2019 05:35 map
22 km (14 mi) SSO di Lithakia, Greece 4.2 0011911191 km (740 mi) 155028223516/02/2019 02:57 map

12 earthquakes found. Click on location or map links for more details from the USGS

Mappa e dati per gentile concessione di Osservatorio Geologico degli Stati Uniti.



GLOSSARIO METEOROLOGICO
Humidex
è un indice di calore introdotto originariamente in Canada, ove è, ancora oggi largamente impiegato. è utilizzato per descrivere il disagio fisiologico che può verificarsi nelle giornate umide e calde. Tale indice è sensibile in un intervallo di temperatura compreso tra 20°C e 55°C. Al di fuori di tale intervallo, anche al variare dell'umidità relativa, l'indice individua sempre le classi estreme.

Share
Non seguire questo link o sarai bannato dal sito!